Milena Jesenská

Qui non pupuò trovarmi nessuno

 

pp. 256, euro 24

 

La figura di Milena Jesenská (1896-1944), la destinataria delle famose lettere di Kafka, nonché sua traduttrice e suo amore incompiuto, è oramai nota anche grazie a delle fortunate biografie. Meno noti forse sono i suoi scritti (e le sue lettere), gli stessi che oggi presentiamo qui e che fanno della Jesenská una delle più vivide testimoni della vita e della cultura mitteleuropea tra le due guerre. Gli argomenti sono i più vari, dal costume, al cinema, all’arte e alla letteratura, per poi indirizzarsi – nella seconda sezione – in reportage di taglio più schiettamente politico, in concomitanza con la degenerazione della situazione nella giovane repubblica ceca che condurrà alla sua annessione da parte della Germania nazista. Sorprendono, dall’inizio alla fine, l’acume e l’efficacia dello stile, sempre in grado di mettere in luce il tragico, il comico e il grottesco dell’esistenza, mostrando sia un gran talento ironico sia, al contempo, inaudite doti di empatia.
Nata a Praga in una famiglia benestante, partecipa sin da giovanissima alla bohème della capitale, per trasferirsi poco più che ventenne nella Vienna postbellica assieme al marito. Qui inizierà una felice carriera giornalistica, la quale ha però come controcanto una tormentata vicenda personale, che la porterà – complici un matrimonio fallito e una iniziale, poi sconfessata adesione al partito comunista – a una decennale dipendenza dalla morfina, dovuta ai postumi del travagliatissimo parto della sua unica figlia. È solo alla fine degli anni Trenta che la Jesenská ritorna a scrivere con la passione e l’intelligenza che contraddistinguono il suo personalissimo stile, partecipando nuovamente alla vita culturale del suo paese. Anche a causa di tale coinvolgimento sarà arrestata dai nazisti appena entrati a Praga e condotta al campo di Ravensbrück, dove morirà quattro anni più tardi.

Giometti & Antonello

via Gioberti 12, 62100 Macerata

Telefono 333 476 6150

Per contattarci: posta@giometti-antonello.it